SEGUIMI sui social!

CASE GREEN, TOVAGLIERI (LEGA): «BRUXELLES APPROVA PATRIMONIALE MASCHERATA FINO A 100 MILA EURO SU CASA ITALIANI, LEGA PRONTA A BARRICATE»

Bruxelles, 9 feb – «Ancora una volta la maggioranza, accecata dagli estremismi di un’ideologia green che non fa i conti con la realtà, ha preferito anteporre il fanatismo ambientalista alla concretezza e al buon senso, sacrificando l’interesse dei cittadini e delle imprese sull’altare dell’ecologia a tutti i costi. Per i proprietari si preannuncia una stangata tra i 20 e i 100 mila euro per unità immobiliare, che molti non saranno in grado di fronteggiare.

La Lega si è opposta fin dal principio e ha votato contro questo folle provvedimento, per il quale siamo pronti ad alzare le barricate in plenaria, dove porteremo nuovamente le preoccupazioni delle categorie coinvolte dalla direttiva, finora ignorate, chiedendo innanzitutto uno slittamento delle scadenze e incentivi al miglioramento delle prestazioni energetiche degli edifici in sostituzione degli obblighi attualmente previsti».

 

Così l’eurodeputata Isabella Tovaglieri (Lega), membro della Commissione Industria ed Energia del Parlamento europeo, relatrice di minoranza della direttiva sull’efficienza energetica degli edifici per il gruppo Identità e Democrazia.

 

«Così come si presenta oggi – prosegue Tovaglieri – la direttiva è un provvedimento devastante, negoziato senza coinvolgere i soggetti direttamente interessati e caratterizzato da obblighi impraticabili e da tempistiche fuori dalla realtà, che non favoriscono la transizione ecologica e al tempo stesso colpiscono imprese e proprietari, svalutando il patrimonio immobiliare italiano ed europeo. Se non interverranno modifiche al testo – conclude l’eurodeputata – la stragrande maggioranza degli immobili italiani perderà valore, determinando un impoverimento delle famiglie, per le quali spesso la casa è l’unico patrimonio o fonte di reddito, frutto del lavoro e dei sacrifici di una vita».

× Benvenuto!