SEGUIMI sui social!

STOP AI CERTIFICATI DAL TABACCAIO: TOVAGLIERI E CANDIANI (LEGA) SOLLEVANO IL CASO, PRONTA INTERROGAZIONE PARLAMENTARE

Busto Arsizio, 15 nov – Dopo l’interruzione del servizio di estrazione e stampa dei certificati anagrafici presso le tabaccherie, che da alcuni giorni sta provocando disagi ai cittadini e alle pubbliche amministrazioni, l’eurodeputata bustocca Isabella Tovaglieri e il deputato Stefano Candiani sollevano il caso a livello nazionale con un’interrogazione al Ministero dell’Interno, predisposta dal parlamentare varesotto.

«Il Ministero dell’Interno, garantendo comunque la massima tutela dei dati personali e dei documenti di identità, deve proseguire nella strada di semplificazione e facilità per i cittadini nell’ottenere la disponibilità dei documenti richiesti alla pubblica amministrazione – dichiara l’onorevole Candiani. – Ci sono già ottimi esempi di invio a domicilio di documenti sensibili, come le carte di credito. Ci sono quindi tutti i requisiti per poter consentire ai cittadini di ricevere anche documenti come carta d’identità e passaporto a domicilio. Semplificare la vita amministrativa dei cittadini per noi resta un punto di arrivo imprescindibile».

«La possibilità di ottenere velocemente i certificati dal tabaccaio deve essere ripristinata al più presto – conclude l’eurodeputata Tovaglieri – per evitare ai cittadini lunghe code agli sportelli anagrafici e per snellire il carico di lavoro dei Comuni. In quest’ottica, è necessario favorire sempre di più la dislocazione dei servizi amministrativi, come per esempio il rilascio del passaporto, presso punti di erogazione raggiungibili agevolmente durante tutto l’arco della giornata e senza dover prendere un appuntamento».

× Benvenuto!