SEGUIMI sui social!

Caro bollette, Lega: parchi tematici in crisi, Ue non li escluda dagli aiuti

Interrogazione degli europarlamentari Tovaglieri e Campomenosi alla Commissione Europea

“La crisi energetica sta colpendo tutti i settori, mettendo in difficoltà imprese, lavoratori e famiglie, e dalle istituzioni Ue e nazionali servono risposte adeguate. I parchi tematici, acquatici e faunistici, solo in Italia, sono circa 200, che si sommano a oltre 230 parchi avventura: queste strutture sono visitate ogni anno da oltre 17 milioni di persone, per un fatturato di più di 300 milioni di euro. Il comparto, fondamentale per il turismo del nostro Paese, sta soffrendo molto a causa dei crescenti costi energetici, che la Lega denuncia da mesi. Però l’Ue, nell’elenco dei diversi settori che possono beneficiare di aiuti per le imprese ad alto consumo energetico, ha lasciato fuori i parchi tematici. Per questo abbiamo presentato una interrogazione alla Commissione europea, affinché venga fatta chiarezza. Per la loro importanza per l’economia dei nostri territori, l’Ue non può permettersi di lasciare indietro queste strutture, deve invece consentire loro di beneficiare di forme di supporto”.

Così in una nota gli europarlamentari della Lega Isabella Tovaglieri e Marco Campomenosi (capo delegazione), firmatari dell’interrogazione.

× Benvenuto!