SEGUIMI sui social!

Newsletter – Novembre 2022

Ecco a te la mia newsletter che contiene un riassunto delle attività del mese di Novembre.

Un abbraccio e buona lettura!

Dall’UE via libera alla parità di facciata, donne ai vertici con le “quote rosa”

A Strasburgo ho ricordato il modello Lombardia, dove lavora il 48% di tutte le manager italiane. Per la parità servono istruzione e welfare, non umilianti corsie preferenziali.

Caro bollette, Bruxelles sostenga tutta la manifattura europea

Nel dibattito sull’energia, ho esortato l’Europa a non fare guerre di bottega nel mezzo di una crisi di portata storica. Ecco come Berlino mette in difficoltà i partner europei.

I'm an image

 

Una serata contro la violenza di genere per essere più “Libere e Sicure”

 

Alla vigilia della Giornata contro la violenza sulle donne, come membro della Commissione FEMM del Parlamento europeo ho promosso a Busto Arsizio l’incontro “Libere e Sicure” per raccogliere progetti e buone pratiche per la tutela dei diritti femminili. Sono intervenuti al dibattito il Ministro per la Disabilità Alessandra Locatelli, la responsabile del dipartimento Pari Opportunità della Lega Laura Ravetto, l’assessore regionale alle Pari Opportunità Elena Lucchini, l’esperta di politiche del lavoro e parità di genere Carolina Pellegrini, la prima imam donna Maryan Ismail, e alcune personalità rappresentative della nostra città, come l’assessore ai Servizi Sociali Maria Paola Reguzzoni, il sostituto Procuratore Carlo Alberto Lafiandra, la Comandante della Compagnia dei Carabinieri Annamaria Putortì e l’avvocato Cristina Torretta del centro antiviolenza E.VA ODV. L’iniziativa è stata importante per mettere insieme idee ed esperienze utili per la tutela delle donne e per fare sempre più rete sul territorio.

I'm an image

 

Firmata la petizione di Coldiretti contro il cibo prodotto in laboratorio

Difendere gli agricoltori e gli allevatori italiani significa anche tutelare la nostra salute. Per questo non ho esitato a sottoscrivere la petizione contro il cibo sintetico promossa dai giovani di Coldiretti, che ho invitato a Bruxelles per portare questa battaglia nel cuore delle istituzioni europee, dove la sinistra strizza l’occhio alle multinazionali del settore food, che vogliono imporci una nuova dieta fatta di cibi prodotti in laboratorio. L’occasione è servita anche per condividere strategie e azioni politiche per non lasciare i nostri agricoltori soli contro la concorrenza sleale dei colossi industriali, che mirano a sostituire i prodotti sani e genuini della dieta Mediterranea, apprezzata in tutto il mondo. Per dire no alla carne in provetta, ai cibi a base di insetti e al bollino Nutriscore, ho partecipato anche all’incontro “In campo con gli Agricoltori Lombardi’’, promosso a Treviglio per sostenere le nostre eccellenze alimentari, che sono sinonimo di lavoro, salute, cultura, identità, tradizione e comunità.

Tanti chilometri sul territorio per incontrare aziende e associazioni

Dal mondo produttivo alle associazioni, il territorio offre sempre esperienze utili e interessanti anche per il lavoro in Europa. A Desenzano del Garda sono intervenuta all’Assemblea generale dell’AVR, l’associazione delle aziende produttrici di valvole e rubinetteria, che ha celebrato i suoi 70 anni rimanendo leader nel mercato europeo nonostante la crisi energetica e la difficoltà di approvvigionamento delle materie prime. Il comparto potrà presto beneficiare della spinta europea all’efficientamento energetico degli edifici, contenuta in un dossier che sto seguendo a Bruxelles. Tra le imprese lombarde visitate di recente ci sono anche la Fonderia di Torbole, nel bresciano, uno degli impianti siderurgici più moderni d’Europa, che produce componenti per il settore automobilistico, e la Metalo di Abbiategrasso, che da oltre cento anni realizza ed esporta chiodi in tutto il mondo. Dopo tanti incontri con il mondo produttivo, tappa all’associazione La Quercia Onlus di Corbetta,  una vera e propria “fabbrica del bene”, che sostiene i genitori con figli disabili e accompagna i ragazzi verso l’autonomia e l’inclusione.

I'm an image

 

Energia e sviluppo, missione della Commissione Industria UE in Lombardia

 

Con l’obiettivo di approfondire le politiche comunitarie in tema di energia e di sviluppo industriale, ho partecipato alla missione della Commissione Industria ed Energia del Parlamento europeo nella nostra Lombardia, modello di crescita in Italia. Insieme ad altri colleghi eurodeputati, ho visitato importanti impianti industriali, centrali elettriche e poli per la ricerca, come il distretto dell’Innovazione Mind sull’ex area Expo, il Centro di Ricerca ENI a San Donato, lo stabilimento di Leonardo a Varese e la Centrale idroelettrica ENEL a Trezzo sull’Adda. Nell’occasione, abbiamo partecipato a incontri molto interessanti, nei quali abbiamo potuto sia raccogliere le preoccupazioni e le istanze del mondo industriale, sia conoscere alcuni progetti innovativi per lo sviluppo del sistema economico lombardo, come, per esempio, il primo prototipo di asfalto contenente onde elettromagnetiche, che ricaricano le vetture al loro passaggio, messo a punto nell’Arena del Futuro, che abbiamo visitato in provincia di Brescia.

 

Turchia, Lega: caso Tzitzikostas gravissimo, Ue faccia sentire propria voce

 

Tovaglieri (Lega) presenta interrogazione alla Commissione, condivisa da eurodeputati di diversi schieramenti

 

“Quanto avvenuto in Turchia con il mancato ingresso di Apostolos Tzitzikostas, primo Vicepresidente del Comitato delle Regioni, è preoccupante e inaccettabile. La decisione turca di impedire l’accesso a una autorità Ue che si stava recando a una conferenza internazionale sulla collaborazione tra autorità regionali è un atto grave e irrispettoso nei confronti di tutta l’Unione Europea e costituisce un precedente poco edificante per le relazioni fra assemblee rappresentative. Abbiamo presentato, insieme a un collega greco, un’interrogazione alla Commissione europea per sollecitare una condanna chiara e decisa, l’Ue agisca per evitare che episodi del genere possano ripetersi nei confronti di figure istituzionali dell’Unione Europea che si recano in Turchia per adempiere alle proprie funzioni. Bruxelles faccia sentire la propria voce di fronte all’ennesimo sopruso di Ankara”.

ISCRIVITI AL MIO PORTALE BANDI!

 

Ogni settimana, nuove opportunità di finanziamento dall’Europa. Scoprile iscrivendoti al mio portale.

× Benvenuto!